Aix en Provence: cose da vedere e fare, assolutamente

Aix en Provence - cosa vedere
Aix en Provence è il tipico luogo in cui “godersi la vacanza” in tutto e per tutto. E’ una cittadina nel cuore della Provenza, definita da alcuni come una sorta di piccola rive gauche parigina. Aix en Provence è il posto ideale in cui poter fare i turisti (quindi “vedere cose” e fare shopping) senza però stressarsi troppo e correre tutto il giorno. E’ una città a misura di turista, insomma.

Dopo una buona prima colazione a base di feuilleté aux amandes e caffè (vi consiglio la pasticceria Weibel al 2 di rue Chalabrier) dedicatevi alla scoperta della città e delle sue attrattive. Cercando di non annoiarvi troppo, vi faccio un elenco di quello che secondo me bisogna assolutamente vedere/fare ad Aix en Provence.

  • Un itinerario sulle orme di Paul Cézanne e, in particolare, raggiungere con una camminata di 10 minuti a piedi in salita (nulla di particolarmente faticoso, credetemi) il Terrain des Peintres che, come suggerisce il nome, è un luogo sopraelevato rispetto al centro città in cui gli artisti si recavano per dipingere la scenografica Montaigne Saint Victoire (tra cui, ovviamente, il figliol prodigo di Aix en Provence, Cézanne).
  •  Sorseggiare un costosissimo caffè in Cours Mirabeau in uno dei tanti caffè con i tavolini all’aperto ed ammirare il via vai della gente in quello che rappresenta il cuore della città (nonché la passerella in cui sfilare).
  •  Mangiare i Calissons d’Aix en Provence. Non ha senso visitare Aix se non si assaggiano i celebri (e buonissimi) biscotti a base di mandorla. Provateli, ve ne innamorerete subito! 😉 Uno dei posti più celebri in cui acquistare i calissons è la Confiserie du Roy Réne, in rue Gaston de Saporta. Qui, oltre ai classici calissons ricoperti di glassa bianca potrete anche assaggiare quelli “sperimentali” salati.
  • Girare per le vie del centro. Aix è una città che si visita facilmente a piedi e, soprattutto in una bella giornata di sole, è piacevolissimo bighellonare senza meta tra le vie strette del centro. Vi verrà voglia di fermarvi in ogni piazza a prendere un caffè  nei tavolini all’aperto ad ammirare il via vai della gente, di entrare in ogni singolo negozio (tra prodotti provenzali e pasticcerie è difficile non cadere in tentazione), e di fotografare ogni scorcio.
  • Fare acquisti provenzali. Come anticipato nel punto precedente sarà difficilissimo, una volta in giro per Aix, resistere alla tentazione di entrare in un negozio. Il profumo della lavanda provenzale vi inviterà ad entrare e, una volta dentro, sarà impossibile non mettere mano al portafogli. Tra saponette, tovaglie e tessuti, spezie e golosità ognuno troverà sicuramente qualcosa da portarsi a casa.
  •  Fotografare tutte le fontane della città. Ad Aix ci sono numerosissime fontane, una più pittoresca dell’altra. Nel corso Mirabeau ce ne sono diverse, tra cui una da cui sgorga acqua a 34° (la riconoscete facilmente perché è quella ricoperta di muschio). La mia fontana preferita è quella in Place des Quatre Dauphins nell’elegante Quartier Mazarin (ed è quella di cui potete vedere un particolare nella foto in alto).
  •  Una cena “come essere a casa”. Ad Aix la scelta di ristoranti è molto ampia ma quello che vi voglio suggerire io è un ristorante molto intimo a gestione familiare. Si chiama Chez Carlotte e si trova al 32 di rue des Bernardines. Atmosfera informale, cucina genuina e prezzi onesti. 


Siete in partenza per la Provenza? Allora non perdetevi tutti gli altri articoli di Tasting the World dedicati a questa fantastica regione, pieni di consigli e curiosità. Li trovate CLICCANDO QUI.

 
4 Commenti
  1. Buon Giorno, apprezzo tantissimo tuoi articoli , moto utili e detagliati.
    Primi di agosto 2012 parto per Provenza con la famiglia.
    Potresti indicarmi qualche posto dove dormire a buon prezzo?
    Grazie
    Alma

    • Ciao Alma,
      grazie mille 🙂

      Ti posso dire gli alberghi in cui sono stata io, in tutti mi sono trovata bene e non ho speso una fortuna (indicativamente sui 50/60 euro a notte per la camera doppia, ma senza colazione: quella preferisco farla altrove 😉 ). E sono pure tutti abbastanza centrali (a parte quello di Avignone che si trova dall’altra parte del ponte a Villeneuve Lez Avignon):

      Aix-en-Provence: Hotel Paul – 10, Avenue Pasteur
      Avignone: Cube Hotel – Impasse du Rhône, Villeneuve Lez Avignon
      Nîmes: Hotel Cesar – 17 Avenue Feuchères
      Marsiglia: ETAP HOTEL Marseille Vieux Port – 46 rue Sainte

      Se sai già le tappe che farai, ti consiglio di prenotare già da ora, agosto è alta stagione!

      Ciao ciao
      s

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *