New York: a caccia di opere di James De La Vega

 

James de la Vega, New York
Prima di partire per New York avevo letto un articolo che mi aveva incuriosito molto su tale James de la Vega, personaggio a me ignoto fino ad allora. E’ un artista (almeno così si definisce), ha origini portoricane e bazzica per l’Upper East Side di New York creando opere d’arte open air o, come direbbero altri, imbrattando muri e strade.

Ho cercato materiale su di lui:  in rete si trova pochissimo ma nonostante tutto non ho perso l’entusiasmo e, una volta in loco, armata di macchina fotografica e buona volontà sono andata alla ricerca delle sue famose (o fantomatiche?) opere. Ho trovato qualche murales con la sua firma, ma delle scritte “che ti cambiano la giornata” accompagnate dall’onnipresente pesciolino stilizzato manco l’ombra. A suo favore c’è da dire che le scritte sono fatte col gesso e il gesso si cancella, però mi aspettavo una presenza più recidiva e fitta per le strade di New York. Sarà stato in ferie in quel periodo…



(Per la precisione la foto in alto l’ho presa da Wikipedia, mentre quella del murales qui sotto è mia).

Murales di James de la Vega, New York
C’è pure un negozio sulla 2a Avenue all’incrocio con la 76ma strada che vende opere di De la Vega già incorniciate. Ho pensato che potesse essere carino portarne a casa una,  ma ho cambiato immediatamente idea quando il negoziante, che tra l’altro non peccava di cordialità, mi ha svelato i prezzi degli artefatti (invariati anche senza cornice): 400 $ quello piccolo e 800 $ quello grande. Belli eh, per carità, ma pur sempre pezzi di carta con scritta a pennarello. Come è facile intuire, sono uscita dal negozio senza nessun bottino. Dopotutto, mio caro De la Vega, chi diavolo ti conosce??? Se un giorno diventerai talmente famoso da associare a te il pensiero di New York, mi pentirò amaramente di quello che ho appena scritto (nonché di non aver comprato un tuo “quadro”) ma per ora dormo ancora sonni tranquilli.

Se ci riuscite voi a trovare le scritte di De la Vega per favore mandatemi una foto e, soprattutto, se trovate le sue opere scontate portatemene una! 🙂

James De la Vega è piuttosto attivo su Facebook, qui il link alla sua fan page, talvolta un tantino auto celebrativa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *