Ko Kret: l’isola che non c’é nei dintorni di Bangkok

 
  • 1
    Share

Ko Kret, Bangkok
Se l’impatto con Bangokok non è stato proprio idilliaco (cosa comprensibile anche se son certa che ci sia un secondo tempo col lieto fine), una buona via di fuga al caos di questa megalopoli è rappresentata dall’isola fake di Ko Kret, qualche chilometro a nord. Fake perché non si tratta di un’isola vera e propria, ma di un fazzoletto di terra circondato da un canale e raggiungibile solo con la barca. Una delle cose belle di Ko Kret è che non circolano macchine, ma soltanto biciclette e (purtroppo) anche qualche motorino. Infatti, a differenza dei villaggi thailandesi sulla “terraferma” c’è decisamente molto meno casino, tanto da poterlo definire un luogo tranquillo e piuttosto rilassato.

Per raggiungere Ko Kret da Bangkok in autonomia ci vogliono circa due ore e una manciata di bath. Una possibilità è quella di prendere il Chao Phraya Express in direzione nord fino al capolinea, ossia fino a Nonthamburi (circa 35/40 minuti, 15 bath). Da qui si prende poi il bus 32 (circa 40 minuti, 7 bath). Dite all’autista che dovete andare a Ko Kret, saprà lui dove farvi scendere. NB fatevi scrivere su un foglietto il nome della vostra destinazione in thailandese: non se ne vedono troppi turisti da queste parti, potrebbero non capirvi. Dovete poi camminare per circa 15 minuti in cerca dell’imbarcadero -tenetevi a portata di mano il foglietto di cui sopra- dove il caronte di turno vi traghetterà dall’altra parte del fiume per 2 bath.



Ko Kret, Thailandia
Una volta sull’isola, la cosa migliore da fare è noleggiare una bicicletta (40 bath): anche se le dimensioni sono ridotte (2 km per 1), girarla a piedi in un giorno è impossibile. Contate almeno un paio d’ore per fare il giro completo. Oltre ad apprezzare la natura, la tranquillità e la ceramica di cui l’isola è produttrice, ci sono anche un paio di templi da visitare. Mi raccomando però: non limitatevi a percorrere la via principale, ma buttatevi anche alla scoperta delle stradine laterali per vedere scorci di vita quotidiana.

Tutto qui? Bhè direi di sì, ma mi sembra già abbastanza. Quando sarete alla disperata ricerca di un diversivo a Bangkok, apprezzerete un sacco la gita fuori porta di mezza giornata a Ko Kret 🙂

Isola di Ko Kret, Bangkok (Thailandia)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *