Statue che fanno la pipì a Bruxelles: Manneken Pis, Jeanneke Pis e Zinneke Pis

 
  • 22
    Shares

Manneken Pis - BruxellesA Bruxelles, come in tutto il Belgio, si bevono fiumi di birra: sarà forse per questo che in città si trovano ben 3 statue che, nascoste in altrettanti angolini, fanno la pipì? Probabilmente sì e comunque a me piace pensarlo. Si tratta del Manneken Pis, della Jeanneke Pis e del Zinneke Pis, letterealmente del bambino che fa la pipì (e che rappresenta uno dei simboli di Bruxelles), della bambina che fa la pipì e del cane che fa la pipì. Della serie “a Bruxelles l’incontinenza è di famiglia”. Adesso vi spiego dove trovarle.

Anche se queste statue sono più piccole di quello che ci si aspetta è molto facile trovarle, sia perché sono ubicate tutte e tre nel cuore del centro storico di Bruxelles sia perché sono molto ben indicate.



Manneken PisJeanneke PisZinneke Pis

Manneken Pis
Partiamo dal padrone di casa, ossia il bambino che fa la pipì (Manneken Pis) che, gioco forza, è diventato una delle attrazioni più curiose e popolari della città e che rappresenta lo spirito indipendente e scherzoso degli abitanti di Bruxelles.
Questo bambino, all’anagrafe Petit Julien, in realtà tanto giovane non è: si trova qui più o meno dal 1350 e tutti questi anni se li porta decisamente bene. In principio era in pietra poi, nel 1618 (o 1619, a seconda della fonte) è diventato di bronzo per mano dello scultore fiammingo François Duquesnoy. E’ alto una trentina di centimetri e il motivo per cui si trova qui non è chiarissimo. Ci sono alcune leggende in merito tra cui, la più carina è quella che, a modo suo, cercasse di estinguere un incendio.
Il Manneken Pis non è nudo tutto l’anno ma, in alcune occasioni ufficiali (le trovate qui), viene vestito di tutto punto. I suo abiti, tra cui alcuni davvero rimarchevoli, come quello da Elvis, si trovano esposti tutto l’anno nel Musée e la Ville de Bruxelles (Maison du Roi) nella Grand Place.
Per trovare il bambino che fa la pipì basta camminare per tre isolati partendo dalla Grand Place. Si trova all’angolo tra rue de l’Étuve e rue du Chêne.

Jeanneke Pis
Jeanneke Pis - Bruxelles
Nascosta dietro un’inferriata in un vicolo cieco dell’Ilôt Sacré, si trova invece la statua della bambina che fa la pipì (Jeanneke Pis). Per quanto sia un posto un po’ più discreto per fare la pipì rispetto a quello scelto dal fratellino Manneken Pis, anche qui di gente ne transita tanta perché ci troviamo di fronte ad uno degli ingressi di un pub estremamente famoso a Bruxelles, il Delirium. Quindi nemmeno Janneke Pis può fare i propri bisognini indisturbata.
La piccola statua in bronzo, classe 1985, è stata concepita in onore alla fedeltà e tradizione vuole che si getti una monetina nella fontana sottostante (quella in cui sta facendo la pipì!) per ottenere un favore.
Janneke Pis si trova in impasse de la Fidélité (non a caso eh!), una traversa della frequentatissima rue des Bouchers.

Zinneke Pis
Zinneke Pis Bruxelles
Dulcis in fundo, per completare l’album di famiglia, troviamo il cane che fa la pipì (Zinneke Pis). La più recente delle tre statue incontinenti della città rappresenta un cane con la zampetta alzata in procinto di fare la pipì a ridosso di un palo. E’ qui dal 1999 ed è opera dello scultore belga Tom Frantzen. Nel vecchio dialetto di Bruxelles Zinneke significa persona di sangue misto: termine che rappresenta alla perfezione gli abitanti della capitale belga. Non a caso il nostro cagnolino è un orgoglioso meticcio che ha ispirato la Zinneke Parade, un evento che a partire dal 2000 ha luogo ogni due anni e che celebra la multiculturalità di Bruxelles. Il tema della Parade è diverso ogni volta.
Zinneke Pis si trova non lontano dalla chiesa di S.te Chaterine, all’angolo tra rue des Chartreux e rue du Vieux Marché aux Grains.

Siete in partenza per Bruxelles? Allora non perdetevi tutti gli altri articoli di Tasting the World su questa bellissima città, pieni di consigli e curiosità. Li trovate CLICCANDO QUI.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *