Pan Cremona: il dolce brevettato dalla Pasticceria Lanfranchi

 

Pan Cremona, Pasticceria LanfranchiAl di là del torrone, che raffigura una delle tre T di Cremona, non esiste un vero e proprio dolce tipico che rappresenti la città. Un dolce della tradizione intendo, di quelli che vengono preparati dalla notte dei tempi sempre allo stesso modo e le cui segretissime ricette sono tramandate di padre in figlio nelle pasticcerie storiche.

Un gruppo di pasticceri cremonesi ha inventato a fine anni Novanta la torta Turunina a base di torrone ma, nonostante sia un prodotto De.Co. (denominazione comunale), al pari del torrone o della mostarda, non si può davvero considerarla IL dolce di Cremona.

Tuttavia, anche se non esiste un dolce tipico oltre al torrone, ci sono in città diverse pasticcerie degne di nota. La mia preferita è Dondeo ma questo, se mi seguite da un po’, lo sapete già.

Un’altra che merita senz’altro una sosta è la pasticceria Lanfranchi in via Solferino. È un locale storico, fondato alla fine del 1800 e che da quattro generazioni è sempre in mano alla stessa famiglia, cosa non così comune come potrebbe sembrare.
Il locale è molto elegante (pensate che il mobilio è quello originale degli anni Trenta!), il personale non eccelle per simpatia ma le tante cose buone esposte, e incartate in eleganti confezioni, vi faranno trascurare questo piccolo dettaglio. Un goloso non uscirà mai da lì a mani vuote, son pronta a scommetterci.
Pan Cremona, Pasticceria Lanfranchi
La pasticceria Lanfranchi detiene addirittura un brevetto per marchio d’impresa, per un dolce che un po’ ambisce a essere il dolce tipico della città: il Pan Cremona. È una torta realizzata in maniera del tutto artigianale nei laboratori della pasticceria, una sorta di torta paradiso arricchita con mandorle passate a farina e miele di acacia, il tutto ricoperto da un guscio di cioccolato fondente e qualche ricciolo di cioccolato. Si distingue per una forma quadrata e non rotonda, come quasi tutte le torte.

Il Pan Cremona venne inventato nel 1950 da Aurelio Alberti, nipote di Umberto Lanfranchi fondatore della pasticceria, e 10 anni dopo ottenne il brevetto dal Ministero dell’Industria e del Commercio.

Adesso vi dico la mia: non posso dire che non sia buono, ma l’ho trovato pesante e anche un po’ stucchevole. Probabilmente lo ricomprerò durante la mia prossima visita di Cremona, perché ai dolci do sempre una seconda possibilità e spesso anche una terza, ma al momento non mi ha conquistata.

Se voi l’avete assaggiato, mi piacerebbe sapere la vostra opinione: accomodatevi nei commenti!

Informazioni pratiche
Il Pan Cremona si può comprare esclusivamente presso la Pasticceria Lanfranchi: nel negozio fisico di via Solferino 30 (aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 13 e dalle 15 alle 19:45) oppure anche sullo shop online (qui).
È disponibile in diversi formati: dal più piccolo da 200 gr (~6€) al più grande da 900 gr (~27€).

Leggi anche:

***
HEY ASPETTA, non scappare via così!
Perché non mi lasci un commentino qui sotto? Mi faresti molto felice! 🙂

Inoltre passa a trovarmi su: Facebook e/o Instagram.
Un bel LIKE è sempre gradito 😉

Può interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *