Milano: la casa palafitta di Luigi Figini

 

Casa Palafitta (Luigi Figini) - Milano, Villaggio dei Giornalisti
Se dico palafitta cosa vi viene in mente? Molto probabilmente un villaggio del sud-est asiatico, un posto dove c’è tanta acqua che talvolta non sta al suo posto, ma di sicuro non Milano. Mi spiace deludervi ma, rullo di tamburi, abbiamo una palafitta anche a qui, che convive tranquillamente con abitazioni normali ed ordinarie nel Villaggio dei Giornalisti.

In questa oasi  di relativa pace a nord est di Milano si collocano delle abitazioni piuttosto curiose a forma di igloo e fino a qualche anno fa si potevano vedere anche case a forma di fungo (non sto scherzando! Se non mi credete, leggete qui). In un contesto del genere una palafitta non risulta poi nemmeno così strana.

Il papà di questa abitazione un po’ fuori dal comune è l’architetto milanese Luigi Figini, di dichiarata fede razionalista. La palafitta risale agli anni Trenta del ‘900 e fu abitata da subito dallo stesso Figini fino alla sua morte, avvenuta nel 1984.
A separare la casa dalla terra sono 12 pilastri di cemento armato alti un po’ più di 4 metri l’uno. Una scala che parte dal giardino conduce al primo dei due livelli in cui è divisa l’abitazione: la zona giorno e la zona notte. A quanto pare, questa casa è dotata di numerosi comfort tra cui soggiorno aperto sul terrazzo, solarium e palestra. Forse manca la piscina, quella sì 😉

La palafitta si trova in via Perrone di San Martino 8 e se non doveste scorgerla a colpo d’occhio è perché rimane un po’ nascosta dagli alberi che ha davanti.

 
2 commenti per “Milano: la casa palafitta di Luigi Figini”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *