Gelateria Pastorino a Calice Ligure, il miglior gelato della Riviera di Ponente

 

Gelateria Pastorino - Calice Ligure
Detto tra noi a Calice Ligure non c’è un granché da vedere. Tuttavia io di motivi per farci un salto ne ho trovati ben due, entrambi a stampo mangereccio: la trattoria Viola (di cui vi ho già parlato qui) e la rinomata gelateria Pastorino, dove si può mangiare un gelato con la G maiuscola, cosa non scontata da queste parti, soprattutto nelle località invase dai turisti nella vicina riviera.

Alla gelateria Pastorino bisogna infatti andarci apposta, non ci si capita per caso: Calice Ligure si trova un po’ sui bricchi, come si dice da queste parti. Da Finale sono 6 km, quindi una decina di minuti in macchina, un po’ di più se si decide di andare in bicicletta e, trovandoci nelle vicinanze della capitale italiana dell’outdoor, ci sta tutta 🙂



Citata da Dissapore nella sua classifica delle 50 gelaterie artigianali migliori di tutta la penisola (ripresa anche da Vanity Fair): potevo mica esimermi dal farci un salto e testare con mano -anzi, con lingua e papille gustative- cotanta bontà? Ovviamente no.

Il carretto passava e quell’uomo gridava gelati. Così come la canzone di Battisti, comincia la storia della gelateria Pastorino. Il locale è in piedi dal 1940 ma il primo Pastorino che si mise a fare il gelato, 15 anni prima, era dotato semplicemente di un carretto e di una grande passione. Poi la faccenda è diventata seria e la gelateria ha fatto carriera, tanto da diventare il punto di riferimento per tutti i golosi della zona.

Gelateria Pastorino - Calice Ligure
La scelta di gusti è ampia ma non imbarazzante. Il gelato non è esposto al pubblico ma gelosamente conservato in pozzetti.

Oltre ai gusti classici, si possono provare dei gusti più sperimentali ma non esagerati o azzardati: le combinazioni sono sempre molto armoniche ed equilibrate (io ho provato prugna e cannella e cioccolato bianco con albicocca, d-e-l-i-z-i-o-s-i!!).

Gli ingredienti sono tutti selezionati e possibilmente in arrivo dalle vicinanze. L’adensante usato è la farina di carruba. Non solo coni e coppette ma anche pinguini, ghiaccioli artigianali, biscotti, torte gelato… I prezzi nella norma, ad esempio una cialda 2 gusti costa 2,20 € (NB non sono più quelli che attualmente sono indicati nel loro sito ufficiale).

Unica cosa che non mi è piaciuta, la differenziazione tra cono e cialda (ovviamente più cara quest’ultima): a mio modestissimo parere, i coni devono estinguersi -ed in fretta- per lasciare spazio alle sorelle cialde, possibilmente croccanti.

La gelateria Pastorino si trova a Calice Ligure in via Vittorio Veneto 37, è aperta tutti i giorni tranne il lunedì a partire dalle 16, la domenica dalle 15. Cliccando qui finirete dritti dritti al sito ufficiale.

NB la foto qui sopra è un medley di 4 gusti che la gelateria Pastorino ha preparato e postato, in momenti diversi, sulla sua pagina Facebook. In senso orario abbiamo: fiordilatte con salsa di lamponi e grue di cacao; zafferano con mandorle e miele; cioccolato al chinotto di Savona; ricotta con fichi e noci. Slurp 🙂

Può interessarti anche:

Un commento per “Gelateria Pastorino a Calice Ligure, il miglior gelato della Riviera di Ponente”
  1. Hai proprio ragione, sono finalmente riuscita ad andare ad assagiarlo ed e’ fantastico!! sicuramente ancor amigliore di quello di Finalborgo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *