Baci di Giulietta e Romeo: gli amanti di Verona anche in pasticceria

 
  • 7
    Shares

Baci di Giulietta e Romeo - VeronaI Baci di Giulietta e Romeo sono deliziosi dolcetti di mandorle e nocciole che potete trovare a Verona in tutte le pasticcerie. Si trovano in bella mostra nelle vetrine, forse sono uno specchietto per le allodole dato che non si tratta di un dolce della tradizione locale ma più probabilmente un prodotto nato per sfruttare la fama dei due amanti veronesi. Comunque stiano le cose, se trovate la pasticceria giusta in cui acquistarli (ed io l’ho trovata!) personalmente vi consiglio di farlo.

Romeo e Giulietta di William Shakespeare ha indubbiamente regalato una fama interplanetaria alla città di Verona e turisti da tutto il mondo, più o meno innamorati, arrivano nella città scaligera per ripercorrere le orme di questi due sfortunati amanti. E fin qui nulla di nuovo. Quello che invece è un po’ meno noto alla massa è che Verona ha dedicato un dolce ai protagonisti del dramma shakespeariano. La polemica sul fatto che si tratti o meno di un dolce della tradizione o nato ad uso e consumo turistico l’ho già sollevata prima e non vorrei ripetermi. Dopotutto chissenefrega: il mondo è pieno di prodotti creati ad hoc per i vacanzieri. Ma se si cela la qualità dietro a tutto ciò, ben venga. L’importante è riuscire a trovarla. Per quanto riguarda i Baci di Giulietta e Romeo posso darvi una mano dato che come un cane da tartufi ho setacciato la città alla ricerca dell’eccellenza, e l’ho trovata 🙂

Ma prima voglio un po’ parlarvi di questi dolcetti…

Intanto è poco chiaro quale sia il loro vero nome: Baci di Giulietta e Romeo? Baci di Giulietta (e basta)? Baci di Giulietta e Sospiri di Romeo? Pasticceria che vai, nome che trovi (il mio preferito è l’ultimo, moooolto romantico). E non escludo che gli ingredienti non coincidano al 100% in ogni pasticceria.
In qualsiasi caso gli ingredienti imprescindibili sono le nocciole e le mandorle, che sono poi quelli che danno gusto ai dolcetti. L’albume d’uovo fa da collante e, a seconda del bacio in questione (se di Giulietta o di Romeo), troviamo aggiunta di cacao o cocco. Come tutti i baci che si rispettino, una farcitura di ganache (al cioccolato o alla vaniglia) unisce la parte superiore a quella inferiore. Alla vista i Baci di Giulietta e Romeo risultano striati. Al gusto molto delicati, soprattutto quelli al cocco.

Come promesso, passiamo ora ai consigli pratici. Se andate alla Pasticceria Flego in via Stella 13 (in pieno centro) non rimarrete delusi. E’ una delle pasticcerie migliori di Verona (se non LA pasticceria migliore), e già questa mi sembra una garanzia. Se vi fidate del mio giudizio, i suoi Baci (che sono poi quelli che vedete nelle foto allegate) li ho assaggiati ed erano davvero meritevoli. Sono finiti in pochissimo tempo :-s
Li potete acquistare nella confezione piccola da 6 € o in quella grande da 12 €. Trattandosi di pasticceria secca, non deperisce dopo poco, ma si conserva per settimane, sempre se sarete così bravi a farli durare 🙂

Se volete provare a riprodurli a casa, vi linko qui la ricetta.

Baci di Giulietta, Sospiri di Romeo

 
2 commenti per “Baci di Giulietta e Romeo: gli amanti di Verona anche in pasticceria”
  1. Buongiorno,
    cercavo su internet il sito per acquistare i Baci di Giulietta e mi sono imbattuta in questo suo commento francamente molto personale e mi trovo completamente in disaccordo con lei. Sono un’insegnante di lingua Inglese di Verona e per ragioni di “lavoro” utilizzo spesso i Baci di Giulietta da portare in visita alle famiglie negli scambi culturali che organizzo. Ho girato tutta la citta’ di Verona ed i migliori in assoluto sono quelli della Pasticceria Perlini, di cui mi sono anche documentata a fondo , e risultano essere gli ideatori di tale dolcetto. La Pasticceria che cita lei li produce da anni, come pure tante altre in centro ma il vero Bacio di Giulietta e’ morbido e non un biscotto duro come invece fanno da Flego, Cordioli, De rossi etc… La invito ad assaggiare quelli originali e poi mi faccia sapere il confronto.
    Cordiali saluti.

    • Buongiorno Patrizia,

      grazie mille per il suo commento!

      Purtroppo non ho provato tutte le pasticcerie di Verona, ma accetto volentieri il suo consiglio e la prossima volta che visiterò la città non mancherò di provare la pasticceria Perlini. Anzi, non vedo l’ora! Quasi quasi li ordino online (ho visto che si può) anche se questo tipo di acquisti solitamente preferisco farli dal vivo…

      Grazie ancora!
      Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *