Nísyros, l’isola greca col vulcano. Cosa vedere e cosa fare

 
  • 2
    Shares

Nisyros Grecia
Nísyros è l’unica isola greca con un vulcano. Sì, avete capito bene, un vulcano! Questa è ovviamente la caratteristica principale di Nísyros, quanto meno la più nota, ma non l’unica. E’ proprio questo piccolo vulcano in mezzo all’isola che richiama orde di turisti in gita di una giornata da Kos. Turisti che però si perdono il resto…

Alzi la mano chi ha sentito parlare di Nísyros prima di adesso. Immagino sarete in pochi al di là dello schermo a conoscere questa piccola isoletta greca, poco nota al pubblico dei vacanzieri, ma che ha letteralemte fatto innamorare la sottoscritta per le sue peculiarità.
Alcune doverose premesse: spesso tendo a prediligere posti tranquilli e poco frequentati, luoghi poco conosciuti in cui potermi godere un po’ di sana solitudine, che a volte non guasta (vi ricordo che abito a Milano e che, come il 90% dei milanesi -veri o acquisiti- corro dal matino alla sera nel safari urbano offerto dalla città meneghina). Quindi se prediligete il casino e la mondanità potete pure smettere di leggere il post.

Come arrivare a Nísyros
Nisyros, Grecia
Confesso che nemmeno io conoscevo Nísyros prima di approdarvici in fuga dalla “frenesia”, se  mi passate i termine, di Kos. Nísyros si trova nel Dodecaneso tra Rodi e Kos, per darvi un’idea, ma più nelle prossimità di quest’ultima. Per arrivarci dall’Italia la soluzione più rapida è prendere un volo per Kos, arrivare a Kos Town e da lì proseguire via mare per Nísyros con traghetto (circa 2 ore) o aliscafo (circa 1 ora): durante la stagione turistica i collegamenti sono abbastanza frequenti, mentre negli altri periodi dell’anno sono decisamente più radi e vi consiglio vivamente di non fare troppo affidamento sulla loro puntualità, soprattutto se avete un aereo da prendere (l’esperienza insegna!).
Solitamente i turisti approdano in giornata e in massa a Nísyros con una gita organizzata da Kos per vedere il vulcano e acquistare qualche souvenir a Mandráky, il centro principale, ma il mio consiglio è quello di dedicare qualche giorno in più a quest’isola, non ve ne pentirete.

Cosa fare a Nísyros
Isola di Nisyros, Grecia

  • Come prima cosa rilassatevi e godetevi la tranquillità di quest’isola. Fatevi poi un giro nel dedalo di stradine di Mandráky, prendetevi un caffè nella piazza principale e salite in cima ala rupe su cui svetta un monastero del XIV dedicato ala Vergine della Grotta (Moní Panagías Spilianis) da cui avrete il privilegio di una visuale belissima sull’isola e oltre. Poi ancora più in alto fino all’acropoli, Paléokastro (epoca micenea), da cui la vista è ancora più spettacolare.
  • Andate al mare: siete su un’isola, vorrete mica non farlo? Pure io che non esattamente un’amante dell’andare in spiaggia non mi sono potuta sottrarre a questo rituale attirata soprattutto dalla solitudine di queste spiagge, non capita tuti i giorni di avere una spiaggia completamente a vostra disposizione 🙂 Tra le spiagge di Nísyros vi segnalo quella di Pahia Ammos, a Ovest dell’isola, raggiungibile solo a piedi. Concludo dicendo che, essendo un’isola ventosa, stare in spiaggia più del tempo necessario per fare il bagno ed asciugarsi talvolta è un’impresa.
  • Affittate un motorino e percorrete tutte le strade dell’isola o, gambe in spalla, incamminatevi a piedi lungo i sentieri interni dell’isola che vi permetteranno di inciampare in piccole grandi perle dell’isola che non potreste altrimenti vedere e di conrollare Nísyros dall’alto. NB i sentieri non sono frequentatissimi, di conseguenza a volte può essere difficile mantenere la retta via.
  • Visitate i villaggi di Níkea e Emboreios: qualsiasi sia il vostro mezzo di trasporto, una tappa in questi due insediamenti sull’ordo del precipizio è d’obbligo. Una vista mozzafiato sulla caldera e un’atmosfera d’altri tempi. Níkea, 50 abitanti che abitano in case bianchissime, ha come attrattiva principale un mosaico in ciottoli nella sua piazza principale.
  • Visitate il vulcano, ovviamente 🙂 Ma non mi voglio dilungare troppo su questo punto, dato che è quello su cui si trovano più informazioni in giro.

Dove dormire e dove mangiare a Nísyros
Nisyros, il vulcano
Nísyros è piccola, molto piccola, e praticamete tutte le facilities si trovano a Mandráky. Per quanto riguarda l’alloggio vi suggerisco l’Hotel Romantzo, vicinissimo al molo: lo rovate sulla sinistra una volta sbarcati. I prezzi sono contenuti (20 € una doppia uso singola in bassa stagione, con colazione compresa), le camere sono pulite e dotate di frigorifero. Ma la cosa più notevole di questo albergo è la terrazza: da qui potete gustarvi la vostra colazione a base di yogurt greco e miele guardando il mare. Un ottimo inizio di giornata 🙂
Per quanto riguarda il mangiare, segnalo due posti:

  • il Restaurant Irini nella piazza principale di Mandráky (Plateia Elikiomeni): cucina casalinga economica e gustosa, cameriere gentili e disponibili
  • il bar nella pizza principale di Níkea (perdonatemi, non ricordo il nome, ma la possibilità di non trovarlo è remota!) dove ricordo di aver mangiato un’ottima insalata greca che, nonostante fosse l’unico piatto disponibile, aveva sapori autentici (che olio e che origano!!). A servire/gestire il bar c’è un simpaticissimo signore con i baffi che non parla mezza parola di inglese.

Concludo qui il mio racconto di Nísyros, un’isola che mi è decisamente rimasta nel cuore. Ovviamente ci saranno altre isole greche del suo “calibro”, ma per il momento ho avuto la fortuna di esplorare solo questa. Prometto che mi impegnerò a tornare in Grecia apposta per trovare un posto altrettanto unico 🙂

Nisyros spiagge

 
7 commenti per “Nísyros, l’isola greca col vulcano. Cosa vedere e cosa fare”
  1. Sembra bellissima quest’isola! Quando sono stato a Kos, per pigrizia, non ho fatto al gita in giornata a Nisyros. Ora un po’ me ne pento… 🙁

    • Malissimo!!! Nisyros, a mio modesto parere, vale decisamente il viaggio 🙂
      Francesco se ne hai occasione fatti qualche giorno solo a Nisyros, vedrai che non te ne pentirai!

  2. Sono appena tornata da una settimana in Grecia,a Kos. Ho fatto anche una gita di un giorno a Nisyros per vedere il vulcano, ma non sono rimasta a dormire. In effetti, col senno di poi, avrei passato qualche giorno in più in questa piccola isola… next time, almeno spero 🙂

  3. Il mio parere è di parte, mio padre è nato a Nisyros. Vi dico solo che ogni volta che vado via dopo aver trascorso una decina di giorni, mi scappa la lacrima.
    Io ci sto molto bene, la vita scorre semplice, in tranquillità ed in amicizia con la gente del posto. Ritrovo il gusto di fare cose semplici. L’orologio lo butto via quando sono lì. Paolo

  4. Ciao, vorremmo includere Nysiros nella nostra vacanza ad agosto. parli di collegamenti da Kos più frequenti, per caso hai idea di dove posso trovarli? Online trovo solo collegamenti ogni due/tre giorni.
    Grazie in anticipo!

    • Ciao Stefania,
      purtroppo non so come aiutarti perché io ero partita dall’Italia senza biglietto, nonché senza sapere che sarei finita a Nisyros per una settimana, l’ho deciso una volta a Kos. E trovare info sul web non è così immediato.
      Sicuramente in alta stagione i collegamenti sono più frequenti rispetto al resto dell’anno. Se pensi già di soggiornare in una struttura potresti sentirla e chiedere a loro se sono in grado di dirti i collegamenti da Kos a Nisyros nel periodo in cui devi andare tu. Mi dispiace non poterti essere molto d’aiuto 🙁
      Tienimi aggiornata e soprattutto fammi sapere se Nisyros ti è piaciuta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *